Silver Lightning, moto elettrica da 1632 Cv con super accelerazione – Video

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:27

Silver Lightning, moto elettrica da 1632 Cv con super accelerazione. Il modello danese è in grado di raggiungere i 100 Km/h in meno di un secondo

Silver Lightning Moto
Silver Lightning, moto elettrica da 1632 Cv con super accelerazione (Foto: Youtube)

Quando la squadra corse danese True Cousins ​​ha iniziato la sfida con le moto elettriche, il loro primo tentativo è stato piuttosto modesto. Ma dodici anni dopo aver messo in campo la loro prima moto elettrica custom da 12 kW, il team è riuscito a stabilire un nuovo record mondiale con un modello dalla potenza 100 volte superiore.

Silver Lightning, questo il nome del bolide, è una due ruote con motore elettrico da 1.200 kW di potenza.

La scorsa settimana è scesa in pista al Santa Pod Raceway nel Bedfordshire, in Inghilterra.

Lì il team sperava di battere il record mondiale sui 400 metri con una moto elettrica; una corsa di soli 6,94 secondi. Quel record aveva resistito per ben 8 anni dopo essere stato stabilito nel 2012 da Larry McBride.

Quando si gareggia a questi livelli estremi, c’è molto di più da considerare oltre alla meccanica della moto stessa. Tutto, dalle condizioni meteorologiche e della pista ai livelli di trazione, può avere un impatto enorme sulle prestazioni.

Di fronte a una folla di 5.000 spettatori, una cifra che in realtà era bassa a causa delle restrizioni Covid, la squadra True Cousins ha fallito l’obiettivo nei primi 6 tentativi andati in scena. Il loro miglior tempo della giornata è stato di 7,15 secondi. Un ritmo incredibilmente veloce, ma non sufficiente per battere il record.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Novus, la moto elettrica ultraleggera che sembra una bici: i dettagli

Silver Lightning, moto elettrica da 1632 Cv con super accelerazione: da 0 a 100 in 0,9 secondi

Silver Lightning
Silver Lightning, moto elettrica da 1632 Cv con super accelerazione (Foto: Youtube)

Ma nella manche numero 7, la fortuna ha assistito la Silver Lightning e il suo pilota Hans-Henrik Thomsen, in grado di tagliare il traguardo con un tempo di 6,87 secondi e una velocità massima di 307 km/h. Il tempo di percorrenza da 0 a 100 km/h è stato di soli 0,9 secondi.

Con due run rimanenti, il team ha cercato di spingere ancora oltre il limite, alzando la potenza, ma questo ha solo provocato lo slittamento delle ruote.

Nell’ultima corsa della giornata, il team True Cousins ​​ha ridotto leggermente i giri e ha ridotto la pressione dei pneumatici a 9 PSI per aumentare la trazione. Le modifiche hanno avuto successo poiché il team ha eseguito lo sprint finale con un tempo ancora più veloce di 6,86 secondi. Un record difficile da battere!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Moto, le più vendute del 2020: Benelli TRK502 da record, la top 10

GUARDA IL VIDEO: