Autolavaggi aperti in Zona Rossa: chi può andare, le possibili sanzioni

Gli autolavaggi possono restare aperti in zona rossa, chi può andare a lavare il veicolo senza incorrere in multe

Autolavaggi zona rossa
Autolavaggio (Getty Images)

L’Italia si trova ancora alle prese con le restrizioni per frenare l’epidemia del coronavirus. Sardegna a parte, tutte le Regioni sono in zona arancione e rossa, cioè il massimo livello di limitazione. Proprio per i territori soggette alle regole dell’area rossa si apre la discussione sugli autolavaggi: possono restare aperti e ci si può recare per lavare le auto? La risposta è presente nella normativa che regola le attività che possono restare aperte in zona rossa.

In particolare, gli autolavaggi vengono definiti come attività produttive che garantiscono “un servizio di assistenza a chi deve spostarsi per lavoro o altre necessità”. In base a tale definizione, quindi, anche in zona rossa le attività di autolavaggio possono restare aperte, rispettando ovviamente tutti i protocolli anti-contagio. Ma andare a lavare l’auto, senza alcuna motivazione connessa al lavoro o agli altri motivi che permettono gli spostamenti, espone al rischio multa?

LEGGI ANCHE >>> Vaccini Covid in modalità drive in: a Milano attiva nuova struttura

Autolavaggi aperti in zona rossa, chi rischia la multa

Autolavaggi zona rossa
Autolavaggio (Getty Images)

Nelle Faq pubblicate dal Governo non è illustrato il caso specifico degli autolavaggi, lasciando quindi il dubbio sulla possibilità o meno di poter andare a lavare l’auto senza imbattersi nel rischio multa. In realtà però, normativa alla mano, non tutti possono andare a lavare la propria auto in zona rossa senza incorrere in una sanzione che va da 400 a 1000 euro (con un minimo di 280 euro se viene pagata entro cinque giorni).

Gli autolavaggi sono aperti in quanto individuati come attività produttive “necessarie a garantire un servizio di assistenza a chi deve spostarsi per lavoro o altre necessità“. Ed è proprio chi si sposta per quest’ultime fattispecie che può lavare il proprio veicolo senza il rischio di essere sanzionato. Dai tassisti ai conducenti NCC, ma anche professionisti che hanno la necessità di utilizzare un mezzo di trasporto per il proprio lavoro (medici, infermieri su tutti), sono queste alcune delle categorie per le quali recarsi all’autolavaggio in zona rossa è consentito. Chi lo vuole fare per diletto o per riempire il tempo libero rischia la sanzione sopracitata in caso di controllo.