Hamilton e l’incognita sul ritiro: Rosberg fa una previsione

Rosberg è stato interpellato su quanto durerà ancora la carriera di Hamilton in Formula 1: l’ex pilota ha fatto la sua previsione.

Quarta gara consecutiva sul podio per Lewis Hamilton, che dopo tre terzi posti si è preso un secondo in Francia. La sua stagione sta migliorando, dopo un inizio un po’ complicato e alcune sconfitte contro il nuovo compagno di squadra George Russell.

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (Ansa Foto)

Il sette volte campione del mondo di Formula 1 deve anche ringraziare i guai della Ferrari a Le Castellet, ma è ancora un pilota di altissimo livello e su questo non ci sono dubbi. Con una monoposto vincente si giocherebbe ancora il titolo con Max Verstappen.

Certamente per lui è stata una delusione vedere che la Mercedes ha realizzato una W13 non sufficientemente competitiva per lottare costantemente per le primissime posizioni. Aveva grande voglia di prendersi una rivincita dopo aver perso in modo rocambolesco il titolo del 2021 nell’ormai famoso Gran Premio di Abu Dhabi. Dovrà attendere il 2023, sperando che la scuderia di Brackley costruisca una macchina top.

Rosberg, pronostico sulla carriera di Hamilton

Hamilton ha un contratto con la Mercedes che scade il prossimo anno, poi bisognerà vedere se correrà ancora oppure no. Dovesse vincere l’ottavo titolo mondiale, diventando così il nuovo recordman assoluto, non va escluso un ritiro. Altrimenti è molto probabile che continui a gareggiare per raggiungere l’obiettivo di staccare Michael Schumacher, come lui a quota sette corone iridate.

Nico Rosberg
Nico Rosberg (Ansa Foto)

Nico Rosberg, interpellato da Sky Sport News, ha così risposto in merito al momento nel quale Hamilton potrebbe smettere di correre in F1: “Credo che sia ancora motivato e che si trovi in una buona posizione in squadra. Quindi penso che continuerà, perché no, per un altro paio d’anni. Alonso ha 40 anni a guida ancora bene, è impressionante come stia riuscendo a sconfiggere Ocon”.

Anche se non può lottare per il titolo mondiale, comunque Hamilton vuole vincere la sfida interna con Russell e ciò rappresenta uno stimolo secondo Rosberg: “Sta assaporando la sfida con George ed è in un buon momento. Per lui è importante battere il suo teammate, perché è il primo avversario. In Francia è stato meraviglioso, gli ha rifilato tre-quattro decimi in qualifica e sono tanti”.

Lewis ha 37 anni e ancora voglia di mettersi in gioco in Formula 1. Certamente lo vedremo in griglia nella prossima stagione, poi si vedrà. Aveva dichiarato di sperare di non correre a 40 anni, perché sogna di dedicarsi ad altre cose, però probabilmente ciò dipenderà dalla riuscita della conquista dell’ottavo titolo.