La Renault ringrazia Ricciardo, Abiteboul: “I meriti sono suoi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:04

Nonostante la separazione ormai annunciata e imminente, Daniel Ricciardo e la Renault non sono mai stati così vicini.

Daniel Ricciardo
Ultima stagione per lui quest’anno con la Renault (Getty Images)

La casa francese, capace di tornare sul podio dopo molti anni, ha sottolineato tutti i meriti del suo pilota. E lo ha fatto con la voce del suo manager più rappresentativo, Cyril Abiteboul.

Renault e Ricciardo

C’è modo e modo di separarsi. Basta vedere quello che sta accadendo tra Vettel e Ferrari, tra Lopez e la Racing Point. Daniel Ricciardo fin dall’inizio della stagione ha sottolineato che indipendentemente dal suo futuro – correrà in McLaren al posto di Carlos Sainz la prossima stagione – il suo obiettivo era portare sul podio la Renault non solo in un Gran Premio ma anche nella classifica costruttori. Inizialmente pochi hanno tenuto in considerazione questo obiettivo del pilota australiano. Ora la situazione si è completamente evoluta.

Cyril Abiteboul, una delle vittime preferite di Ricciardo – famosa la storia del tatuaggio che il manager dovrà farsi e che lo stesso pilota dovrà disegnare – sottolinea tutte le qualità del pilota: “Daniel Ricciardo è stata la chiave del nostro successo di quest’anno – dice Abitueboul – è stato importante per me personalmente e per tutta la scuderia con il suo ottimismo e il suo buonumore sempre contagioso. Anche nei momenti più difficili è stato davvero straordinario”.

LEGGI ANCHE > GP Nurburgring, Ricciardo sul podio: in palio c’è un… tatuaggio, la scommessa

F1 GP Italia, Ricciardo confessa: "La mia benzina speciale a Monza"
F1 GP Italia, Ricciardo riporta sul podio la Renault dopo molti anni

“Ricciardo, pilota esemplare”

Ma il vero salto di qualità la Renault l’ha fatto in pista, cronometro alla mano: “Non c’è dubbio – continua Abiteboul – che le prestazioni siano migliorate perché c’è stato un lavoro gigantesco sugli sviluppi e Daniel sotto questo aspetto è stato assolutamente decisivo. Ha lavorato con una dedizione totale e assoluta a un progetto del quale ormai non avrebbe fatto più parte. I dati, le analisi e i suoi consigli saranno fondamentali per l’auto del 2021”.

Abiteboul si dice dispiaciuto per Ricciardo lasci la Renault, ma contento per la grande occasione che il pilota avrà in McLaren: “É un anno particolare, economicamente molto difficile per tutti e molte decisioni sono state prese con larghissimo anticipo. Non erano molte le opportunità di trovare una guida e siamo tutti molto contenti che Daniel abbia un futuro in Formula 1 con una vettura molto competitiva. Lo meritava… quando ha ricevuto e accettato la proposta della McLaren ha fatto la cosa più giusta accettando giusto. É  stato un grande pilota per noi, sarà un grandissimo avversario”.

Quanto al tatuaggio… “Purtroppo temo sarà una cosa che non potrò nascondere, quando lo farò lo vedrete…”

LEGGI ANCHE > Ricciardo e il rimpianto per la Renault: “Me ne vado e ora tutto va bene”