Roma, amplesso tra due Vigili Urbani in Auto e la radio resta accesa…

A Roma due vigili urbani si lasciano andare ad un amplesso durante un turno di pattuglia: la radio però resta accesa

Polizia Locale Roma
Polizia Locale Roma (Getty Images)

Un auto di servizio che si trasforma in un’alcova. E’ quanto accaduto a Roma, a due vigili urbani in servizio nella notte per le strade della Capitale. La coppia appartenente al XV gruppo, di servizio al campo rom di Tor di Quinto, ha pensato bene di ingannare il tempo dedicandosi all’attività fisica. E così i due, entrambi sulla quarantina, si son “dati da fare”.

Una conversazione diventata, forse, sempre più interessante e piccante, probabilmente qualche bacio e via la divisa per dare vita al rapporto sessuale consumato nella Fiat Tipo, l’auto di servizio. Una passione impossibile da frenare, con i bollenti spiriti soddisfatti nella notte lunga diventata, d’improvviso, più che piacevole. L’ardore che ha travolto i due, però, ha impedito un pizzico di lucidità. Da qui la svista imperdonabile di lasciare la radio accesa.

Un gravissimo errore che, di fatto, ha reso pubblico l’amplesso, diventato argomento del giorno tra i vigili della Capitale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Milano, scassina Auto nel parcheggio della Polizia: la scusa inverosimile

Vigili Urbani, l’amplesso diventa di dominio pubblico

Vigili Urbani Roma
Polizia Municipale Roma (Getty Images)

Come riferisce Leggo, la performance, con l’audio integrale, è finito davanti agli occhi ed alle orecchie di Stefano Napoli, il comandante generale del corpo dei vigili urbani di Roma che, ora, sarà chiamato a prendere provvedimenti.

Al momento non è dato sapere se i due siano sposati o fidanzati; non è da escludere, quindi, si sia trattato di una “scappatella” extraconiugale. L’episodio sta facendo parecchio discutere e sui social non mancano le inevitabili battute piccanti e gli sfottò per un caso di cui si parlerà a lungo.

LEGGI ANCHE >>> Spostamenti in Auto, le possibili novità per Natale: cosa può cambiare